GUARDA IL VIDEO DEL TG5 – LA REGIONE MARCHE SPENDE 10 MILIONI DESTINATI ALL’EMERGENZA TERREMOTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PISTA CICLABILE.

Una popolazione devastata da un terremoto, cosa c’è di meglio di una bella pedalata per dimenticare? No, non è uno scherzo, è ciò che il Tg5 denuncia in un apposito servizio. Migliaia di posti di lavoro persi, case distrutte, strade interrotte e la Regione Marche guidata dal Partito Democratico avrebbe speso 10 milioni di euro, fondi destinati al sisma, per costruire una pista ciclabile per un progetto di una autostrada europea ciclabile.

10 milioni non sono affatto pochi e la denuncia viene proprio dal coordinamento dei comitati delle popolazioni terremotate. 12 500 posti di lavoro persi, la ricostruzione è ferma e l’economia morta ma per il pd pensa alle piste ciclabile. 

Sembrerebbe uno scherzo ma in realtà non lo è e la regione Marche si difende affermando che quei fondi europei erano destinati ad un progetto sulle infrastrutture. Dopo l‘emergenza terremoto è una priorità creare una pista ciclabile o ci sono altre infrastrutture da dover ricostruire? Il dubbio resta e sicuramente la polemica di queste ore non terminerà qui ma vedrà l’apertura l’interessamento da parte sia dell’Europa che ha erogato i fondi sia dell’autorità giudiziaria. Intanto lasciamo a voi i commenti dopo aver visto questo servizio del TG5: 

Regione marche spende fondi terremoto per pista ciclabile

ELEZIONI EUROPEE: SE RICEVESSI OGGI LA SCHEDA ELETTORALE, CHI VOTERESTI?
VOTA