OGNI GIORNO NELLE CORSIE DI ONCOLOGIA PEDIATRICA. SOSTENIAMOLI CON IL 5XMILLE

OGNI GIORNO NELLE CORSIE DI ONCOLOGIA PEDIATRICA. SOSTENIAMOLI CON IL 5XMILLE

A cura di Giorgio La Porta – Oggi vogliamo tornare a parlare di una associazione che ogni giorno mette tanto impegno per portare un sorriso nelle corsie di oncologia pediatrica, tra i bambini che vivono un momento difficile della propria vita. Questo nostro sito non parla mai di associazioni ma una eccezione la facciamo volentieri, perché chi scrive conosce personalmente queste persone e vede quanta passione i ragazzi dell’Associazione Chiara Paradiso mettano nella propria missione.

Quando ci alziamo per andare al lavoro e magari ci arrabbiamo per il traffico o perché è arrivata la convocazione del condomino, loro sono lì, nelle corsie tra i bimbi come dei veri e propri angeli. Anche loro hanno il condominio e il traffico ma hanno deciso di donare il loro tempo e il loro amore ai piccoli che vivono il dramma delle corsie e di malattie così brutte che fanno paura anche ai grandi.

Abbiamo voluto dedicare all’Associazione Chiara Paradiso questa pagina che lasceremo fissa sulla home page in questo momento di raccolta del 5 per mille. Perché la maggior parte di noi lascia in bianco quello spazio che può essere fondamentale per il lavoro di questi ragazzi. Sono volontari, non percepiscono un solo euro dal lavoro che fanno, eppure possiamo sostenerli senza spendere un solo euro, scrivendo il codice fiscale 95121910657

nell’apposito spazio al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi.

Abbiamo intervistato la fondatrice Angela Mazzariello, la mamma della piccola Chiara che ha fondato e fatto crescere questa bellissima iniziativa.

Come nasce l’idea di questa associazione e quale è la mission sociale?

L’Associazione “Chiara Paradiso – la forza dell’amore” onora la memoria della piccola Chiara Paradiso, affetta da sarcoma di Ewing e morta all’età di 11 anni, il 29 marzo 2009. Era una bambina gioiosa, dotata di una sensibilità disarmante, nonché di grande personalità. Ironica, brillante, altruista. Durante la sua breve, ma intensa vita, Chiara ha sempre dimostrato un forte interesse per i bambini meno fortunati. Interesse che si è intensificato lungo il percorso della malattia; già malata terminale, spesso ripeteva che al mondo c’erano bambini in situazioni peggiori delle sue. Chi non vive una situazione del genere, forse, non si rende conto della grandezza del suo sentimento: viveva un momento drammatico, eppure si preoccupava per i bambini che vivevano particolari condizioni di disagio. Pensava a chi non aveva il conforto della mamma, dei propri cari, a chi non aveva la possibilità di ricevere cure in strutture specializzate. Questa era Chiara. Fin da piccina desiderava diventare una famosa stilista e con i proventi dei suoi guadagni aiutare i bambini di famiglie in difficoltà. Questo ero il suo sogno. E oggi, il suo sogno è diventato il nostro sogno. Realizzando i suoi desideri, sarà possibile donare ai bambini affetti da neoplasie un sorriso che riporti la speranza nei loro cuori e nelle loro famiglie. Abbiamo raccolto il desiderio di tante persone nel ricordare la piccola Chiara, attraverso appunto la realizzazione dei suoi sogni. L’Associazione è stata costituita e presentata in forma privata il 25 agosto 2009. Registrata legalmente con atto pubblico il 17 settembre 2009, n. rep. 31911. Iscritta all’anagrafe unica delle ONLUS (Agenzia delle Entrate), Direzione Regionale della Campania con provvedimento n. 2010/33006. E con decreto n.251 del 15/05/2013 iscritta nel Registro Regionale del Volontariato.

Quali emozioni si provano a fare questa attività e se c’è una storia speciale che hai particolarmente a cuore

Quando il tumore colpisce un bambino, tutta la famiglia è coinvolta e sconvolta dall’avvenimento, la probabilità di sopravvivenza diminuisce. Rabbia, negazione, sconforto, incredulità, confusione, accompagnano la diagnosi e l’inizio delle cure. Entrare in contesti così dolorosi non è facile, ma il desiderio di “allontanare” il bambino dalla malattia seppur per qualche istante, farlo gioire, condividere momenti di normalità familiare, realizzare un sogno è un boomerang di emozioni fantastiche. Spesso capita che noi Volontari del Sorriso andiamo per donare, ma riceviamo più di quello che abbiamo donato. L’amore, l’amicizia che nasce nel dolore è magia. Sono tante le storie intrise di emozioni, ahimè che portiamo nel cuore. Ma più di tutte, la storia di Michele ha stravolto la vita di ciascuno di noi, in particolare la mia… Qualche anno fa abbiamo avuto la “fortuna” di incontrare il piccolo Michele, 9 anni grandi occhi color miele, risata facile e contagiosa… ed un senso ironico unico… un “mostro” senza nome, inoperabile, indifferente a tutte le terapie… 8 mesi di calvario… Io e Michele… grande amore a prima vista. I genitori chiusi nel loro dolore, non avevano tanta voglia di parlare; riprendevano spesso Michele per le sue esuberanti moine nel vedermi… saltava dal letto, e faceva saltare quello che aveva avanti, esclamando a gran voce “Angela”… mi aspettava tutti i giorni in hospice… ed io sono andata tutti i giorni.. anche senza giochi o sorprese.. l’accoglienza era sempre festosa. Michele mi ha donato un amore che ancora mi scalda il cuore…ed oggi la mamma, inizialmente fredda e distaccata, mi chiama “Sorella cara” e condividiamo spesso momenti sospesi tra gioie e ricordi”

In che modo lo Stato e le Istituzioni sostengono queste vostre attività sociali?

Lo Stato ci “aiuta” destinando una parte dell’imposta dovuta dal contribuente (5xmille) a sostegno delle attività a favore dell’oncologia pediatrica, del bambino affetto da tumore e nella fase terminale. Il Comune che ospita la sede legale, la nuova amministrazione ha “scartato” l’associazione perché si è rifiutata di portare voti e perchè conserva con severa coscienza la sua natura apolitica. La precedente amministrazione aveva concesso una sede in comodato d’uso gratuito, non fondi, ma piena disponibilità e presenza a tutte le attività pubbliche”.

In che modo i lettori di centro-destra.it possono sostenervi?

I lettori del vostro giornale possono destinare il loro 5xmille della prossima dichiarazione dei redditi, inserendo il nostro Codice Fiscale 95121910657. In questo delicato periodo storico non siamo favorevoli a “chiedere” soldi: sono troppi quelli che lo fanno e le persone, le famiglie che cadono in povertà sempre più numerose. Ma per chi desidera effettuare una donazione libera, può consultare il nostro sito www.associazionechiaraparadiso.it per i riferimenti ed anche per seguire da vicino le nostre attività”.

Potremmo scrivere un libro sull’impegno e le azioni quotidiane che i ragazzi di questa associazione compiono. Preferiamo chiedervi 2 minuti per guardare questo video e vedere con i vostri occhi ciò che fanno concretamente ogni giorno:

 

By |2017-05-12T13:07:30+00:00maggio 12th, 2017|ITALIA, l'intervista|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: